Tra il 2006 e il 2008 ho gestito interamente un progetto realizzato in collaborazione tra Sistemi Integrati S.r.l. e ImageLab per effettuare streaming fortemente ottimizzato di video da/per piattaforme mobili. Per mobile intendo sia “movibili” che “in moto”. Questo argomento è poi diventato parte della mia tesi di dottorato ed è stato completamente descritto in un articolo su IEEE Transactions on Multimedia:

G. Gualdi, A. Prati, R. Cucchiara, “Video Streaming for Mobile Video Surveillance” in IEEE Transactions on Multimedia, vol. 10, n. 6, pp. 1142-1154, 2008

Il sistema, chiamato MoSeS (Mobile Streaming for Surveillance) è

  • basato su codec H264 (x264)
  • sfrutta connettività radio mobile, in particolare modo su sistemi a banda bassa come GPRS o EDGE
  • è in grado di effettuare streaming fino ad un minimo di 5kbps (!)
  • la parte di decoder è compilata anche per smartphones (ARM, WinCE)
  • la latenza in questo contesto è mantenuta a circa 1 secondo

Ho anche effettuato dei test ben riusciti sulla capacità, da parte di un server fisso, di ricevere video da piattaforme mobili, collegate in GPRS ed applicare algoritmi di object tracking. Prenditi 2 minuti per guardare questo video di MoSeS.

Mentre ero studente di Dottorato, ho pubblicato il programma MoSeS; ad oggi non mantengo più quella pagina web. Se siete interessati contattatemi direttamente.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>